3 Metodi per Ripristinare Windows 10 ai Dati di Fabbrica

3 metodi per ripristinare windows 10 ai dati di fabbrica
3 metodi per ripristinare windows 10 ai dati di fabbrica

Ripristinare Windows 10 ai Dati di Fabbrica è la soluzione che si adotto per “risolvere” subito i problemi che riscontriamo nel sistema operativo. Se il tuo computer ha cominciato a funzionare lentamente, dovresti utilizzare diversi programmi per la pulizia, cancellare file inutili e quant’altro. Se un virus è riuscito ad infettare il PC allora la faccenda si complica ulteriormente. Visto che non tutti siamo grandi esperti, è meglio se utilizziamo lo strumento che ci mette a disposizione Windows. Per finire non scordarti di fare un reset ai dati di fabbrica se hai intenzione di vedere il tu portatile/desktop. In questa guida vedremo come ripristinare ai Dati di Fabbrica Windows 10/8 e 7 visto che cambia la procedura (ma non di tanto) in base alla versione installata.

Prima di un Reset ai Dati di Fabbrica, Assicurati di Fare un Backup!

Prima di vedere come resettare Windows, assicurati di avere un backup recente dei tuoi file più importanti . L’esecuzione di un reset ai dati di fabbrica cancellerà tutti i programmi e i file, immagino tu non voglia perdere i tuoi preziosi dati.

Come Ripristinare Windows 10 ai Dati di Fabbrica Utilizzando il metodo Integrato

Windows 10 reimposta pc
Windows 10 – Reimposta PC

Il reset di Windows ai dati di fabbrica era, una volta, un processo ostico, ma Microsoft ha introdotto un modo molto più semplice per poterlo fare su Windows 8. Il metodo è funzionante anche su Windows 10 ed è il modo migliore per resettare un computer, per la maggior parte degli utenti.

Per accedervi vai su Impostazioni > Aggiornamento e Sicurezza > Ripristino. Vedrai una voce chiamata Reimposta il PC; clicca su Inizia.

Mantenere i propri file o rimuovere tutto?

Ripristinare le impostazioni di fabbrica del pc
Ripristinare le impostazioni di fabbrica del pc

Prima di ripristinare Windows 10 potrai scegliere tra due opzioni: Mantieni i miei file o Rimuovi tutto.

La prima opzione riporta le impostazioni del tuo PC ai dati di fabbrica e rimuove tutte le app installate (come browser, Microsoft Office e giochi), ma mantiene i tuoi dati. Fedele al suo nome, invece, Rimuovi tutto è un reset ai dati di fabbrica: riporta tutte le impostazioni ai dati di fabbrica e rimuove sia i dati che le app.

Anche se l’opzione Mantieni i miei file conserva i tuoi dati, ti consiglio di fare comunque un backup prima di avviare il ripristino, nel caso qualcosa vada storto.

Opzioni al Ripristino

Se hai scelto di Rimuovere tutto, Windows ti mostrerà alcune Impostazioni Aggiuntive da controllare. Di default questo processo rimuove i file, ma non li cancella in modo sicuro e, inoltre, cancella solo i dati presenti nel disco in cui hai installato Windows.

Seleziona Cambia impostazioni per modificare queste opzioni. Se abiliti la Cancellazione Dati, Windows cancellerà tutto ciò che c’è sul disco per ridurre le possibilità di recupero dei dati. Anche se questo processo richiede un po’ di tempo, ti consiglio di usarlo se stai pensando di vendere il computer. Altrimenti, non è necessario.

Infine, abilita Rimuovi Tutto per cancellare tutto su tutte le unità collegate al tuo computer, inclusi i dischi rigidi esterni e le unità di recupero. Ricorda che probabilmente hai backup e file su quelle unità, quindi non dovresti usare questa opzione a meno che tu non voglia cancellare, permanentemente, tutto ciò che è associato al tuo computer.

Altrimenti, se hai scelto Mantieni i miei File, vedrai un “riassunto” di ciò che Windows sta per fare. Clicca sul link Elenco delle app da rimuovere per vedere quali app verranno disinstallate.

A partire dall’aggiornamento Windows 10 20H1, Microsoft offre un’opzione di download Cloud. Questo ti permette di ripristinare Windows 10 scaricando una copia da internet, che potrebbe esserti utile se la tua attuale installazione è corrotta o se hai una connessione di rete veloce.

Infine, conferma l’operazione cliccando su Ripristina e aspetta che il processo si completi. Se stai ripristinando un portatile, assicurati di lasciarlo in carica per evitare di perdere potenza durante l’operazione. Una volta fatto, dovrai seguire la procedura di configurazione.

Ripristinare Windows 10 ai Dati di Fabbrica Utilizzando l’Opzione “Fresh Start”

Installazione pulita di windows
Installazione pulita di Windows

In un vecchio aggiornamento di Windows 10, Microsoft ha aggiunto un nuovo metodo per resettare il computer. È simile al precedente, ma ha alcune piccole differenze per cui vale la pena dargli un’occhiata.

Nella pagina Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Ripristino, clicca sul link Scopri come eseguire una installazione pulita di Windows, in basso. Questo aprirà una finestra di Windows Security con l’opzione Fresh Start. Clicca su Per Iniziare per procedere.

Rispetto alla precedente opzione di ripristino, Fresh Start ha le seguenti differenze:

  • Fresh Start mantiene sempre i tuoi file personali, senza darti la possibilità di rimuoverli, come accade invece nel metodo precedente.
  • Fresh Start scarica l’ultima versione di Windows 10, mentre l’opzione di ripristino standard utilizza le informazioni di ripristino presenti sul disco rigido. Queste sono fornite dal produttore del tuo PC, o nella cartella protetta C:\Recovery, se hai installato Windows da solo.
  • Infine, Fresh Start mantiene “alcune impostazioni di Windows”, ma non specifica quali. Il metodo di ripristino precedente non mantiene, invece, nessuna delle tue impostazioni.

Per riassumere: Fresh Start scarica una copia della versione più recente di Windows 10, mantiene i tuoi file e alcune impostazioni, e non lascia alcun software bloat a parte le app dello Store. Di contro, l’opzione di ripristino standard, consente di scegliere se mantenere i propri file, non salva alcuna impostazione e reinstalla Windows e le applicazioni in base alla partizione di ripristino.

Ripristinare Windows 10 ai Dati di Fabbrica all’Avvio Utilizzando Metodi Avanzati

Windows 10 avvio avanzato
Windows 10 Avvio avanzato

I due metodi qui sopra funzionano, sicuramente, per la maggior parte degli utenti, ma ci sono alcuni metodi avanzati per resettare Windows, se ti interessa. Per eseguire un ripristino ai dati di fabbrica, di Windows 10, dall’avvio (nel caso in cui non si possa entrare, normalmente, su Windows, per esempio), è possibile avviare un ripristino ai dati di fabbrica dal menu con le opzioni di avvio avanzate.

Per avviarlo, se Windows funziona correttamente, vai su Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Ripristino. Alla voce Avvio Avanzato, clicca su Riavvia ora per riavviare il computer con le opzioni di avvio avanzate. In alternativa, tieni premuto il tasto Shift mentre clicchi sul tasto Riavvio nel menu di blocco.

Nel caso in cui tu non riesca a fare nessuna di queste due cose, prova a premere F11 durante l’avvio, che apre, su alcuni sistemi, l’avvio con le opzioni avanzate. Se non riesci a farlo, Windows avvierà l’Avvio con le Opzioni Avanzate da solo, dopo tre avvii falliti.

Una volta aperto, clicca su Risoluzione dei Problemi, poi seleziona Reimposta PC per iniziare la stessa procedura di ripristino ai dati di fabbrica come nel primo metodo, sopra. Puoi andare su Opzioni Avanzate per modificare altre scelte, ma nessuna di esse ti permette di ripristinare Windows 10 a meno che tu non abbia un’immagine di sistema salvata.

Potresti, altrimenti, essere in grado di avviare il BIOS e accedere direttamente alla partizione di ripristino sul tuo disco rigido, se il produttore del tuo PC ne ha una inclusa. Tuttavia, se fai un reset ai dati di fabbrica, con questo metodo, reinstallerai tutto il bloatware del produttore. Non è sicuramente l’ideale, ma può funzionare se non hai altre opzioni disponibili.

Puoi anche digitare “creare un’unità di ripristino” nel menu Start, per accedere a uno strumento che ti permette di creare la tua. Tuttavia, questo richiede un bel po’ di spazio, e dovrai farlo prima che si presenti un problema. Se non ne hai già fatto uno, è meglio creare un nuovo disco di installazione di Windows 10 come descritto al metodo 3.

In generale, se stai usando Windows 8 o 10, una delle opzioni di ripristino integrate risulta essere la scelta migliore. Gli utenti di Windows 7 dovrebbero scaricare un’immagine da Microsoft ed eseguire, in questo modo, un’installazione “pulita”.

Leggi anche: Come scaricare qualsiasi versione di Windows 10 in ISO da Microsoft

Questi sono i tre modi più semplici per resettare l tuo computer ai dati di fabbrica. Se dovessi riscontare qualche problema, non esitare a lasciare un commento.

Informazioni su Dundi 1094 Articoli
Ciao a tutti, nel sito tratterò vari argomenti e cercherò di essere il più chiaro possibile, poi se non capite qualcosa basta che commentiate l'articolo e vi risponderò. Mi piace informatica, musica metal, film, serie TV, viaggiare (ma non ho i soldi) e molte altre cose. Adesso lavoro a Dublino e sto cercando di guadagnare milioni :).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.