8 semplici modi per trasferire le foto e video dal cellulare al PC

8 semplici modi per trasferire le foto e video dal cellulare al pc
8 semplici modi per trasferire le foto e video dal cellulare al pc

Gli smartphone ormai stanno sostituendo le fotocamere per la qualità di foto che riescono a scattare, ma c’è un lato negativo, con passare del tempo occupano molto spazio e poi ci tocca cancellare qualche vecchia foto se non possiamo trasferirgli subito. Naturalmente oltre alle foto facciamo anche dei video o scatti in sequenza che possono riempire facilmente un dispositivo da 16 GB.

Vediamo tutte le soluzione per trasferire le foto e i video dallo smartphone per liberare lo spazio.

USB

Il metodo più semplice, collegare il tuo telefono al computer utilizzando il cavo USB e trasferire tutto quello che vuoi dove vuoi. L’unico inconveniente è che hai bisogno di un PC a portata di mano.

Google Drive

Il servizio di backup di Google Drive è di gran lunga il metodo più semplice per eseguire il backup delle foto. Il servizio è disponibile su quasi tutti i telefoni Android e funziona in background. Caricare i file sul tuo Google Drive a volte può essere di grande aiuto. Immaginate di stare in vacanza e ad un certo punto vi finisce lo spazio. In quell’istante l’unica cosa che andreste a fare è di cancellare le foto vecchie, potete evitare caricando tutto quanto nel servizio che mette a disposizione Google, in queste modo liberate lo spazio e non siete costretti a cancellare. Non ti preoccupare, le foto vengono archiviate in privato, il che significa che se ti sei fato foto strane e imbarazzanti, nessuno potrà accedere all’archivio.

Hai due metodi per fare tutto ciò:

  1. Sincronizzare – in questo modo ogni volta che scatterai la foto o registrerai un video, tutto quanto si archivierà nei server di Google Drive.
  2. Fai il backup manualmente selezionando le foto e poi condividendo con Google Drive, per far ciò devi avere l’app ufficiale.

Google Photos

Google Photos funziona in modo simile a Google Drive, infatti l’interfaccia sono quasi identiche in quanto entrambi sono di Google. Naturalmente, Google Photos serve solo ad archiviare le foto e video, mentre Google Drive gestisce tutti i tipi di file. Ma Google Photos offre una serie di strumenti utili che consentono di modificare e condividere i tuoi lavori. Lo spazio di archiviazione è illimitato differenza di Google Drive

Il servizio supporta solo foto JPEG fino a 16 megapixel e video Full HD (1080p). Questo va bene per la maggior parte degli utenti, ma se avete un telefono che scatta in RAW o 4K è un problema. Per il momento pochi di noi hanno smartphone che superano quelle specifiche.

Google Photos è anche semplice da configurare e utilizzare. Una volta che ti sei collegato con il tuo account Google, l’applicazione caricherà automaticamente le foto e i video. Assicurati di impostare Google Foto solo per sincronizzare quando il telefono si collega alla rete Wi-Fi almeno che il tuo operate telefonico non ti fornisca un piano dati con tanti GB.

Schede MicroSD

A differenza dell’iPhone, molti dispositivi Android consentono di espandere la memoria tramite una scheda MicroSD. Ti consiglio di acquistare scheda da 64 GB e passa, è meglio spendere bene che  ricomprare di nuovo. Prima di procedere all’acquisto verifica massimo quanti GB può supportare.

Una volta che avrai inserito la scheda MicroSD, dalle impostazione seleziona come memoria di archiviazione per le foto. In questo modo non appena scatterai la foto si salverà nella memoria esterna e non dovrai perdere del tempo per spostare centinaia di foto manualmente.

Dropbox

Funziona come Google Drive, è semplicemente un’altro servizio popolare per archiviare i nostri file disponibile anche per Android. Puoi sincronizza così i file e le foto gli salverà sul cloud, in questo modo potrai accedere facilmente a qualsiasi postazione e posizione.

Una volta installata l’applicazione Dropbox, devi accedere al tuo account esistente o crearne uno nuovo. Vai nelle Impostazioni e configura a tuo piacimento.

Mylio

Un gruppo di ex ingegneri di Microsoft si sono uniti e hanno creato Mylio. Il servizio consente agli utenti mobili di eseguire il backup delle proprie foto – fino a 500.000 – gratuitamente. Mylio ti consente di sincronizzare fino a 12 dispositivi Android o iOS e offre l’editing fotografico in-device, oltre alla possibilità di lavorare con file JPEG, TIFF, PNG e RAW. Il concetto dietro Mylio è simile a Google Photos, ma mentre quest’ultimo è destinato ai fotografi casuali, Mylio è per gli appassionati. Google Photos offre maggiori funzionalità per gli scatti di tutti i giorni, ma se lavori con file di alta qualità, Mylio è un ottima alternativa.

Email e condivisione

Non è la soluzione più elegante, ma se devi solo trasferire su un’immagine o due, e lo fai solo sporadicamente, puoi facilmente utilizzare la tua email. A seconda del provider di posta elettronica, il processo esatto può variare, ma è un processo semplice a prescindere da quale applicazione utilizzi. Scrivi una nuova e-mail e inserisci il tuo indirizzo email come destinatario, allega i file e invia.

Nella galleria puoi anche selezionare le foto che vuoi salvare, cliccare sul’icona per condividere e cliccare ad esempio su Gmail, caricherà automaticamente e potete salvare come bozza oppure mandare a te stesso.

 

Puoi anche condividere con altri servizi come Facebook, Instagram e Twitter e impostare come privato.

Archiviazione esterna

Una delle cose belle di Android è il suo supporto per l’archiviazione esterna USB On-the-Go (OTG). È possibile collegare un disco rigido esterno con un adattatore USB USB OTG-to-Micro. Non tutti i dispositivi Android supportano OTG USB, puoi scaricare l’applicazione Easy OTG Checker per vedere se puoi utilizzare.

Informazioni su Dundi 986 Articoli
Ciao a tutti, nel sito tratterò vari argomenti e cercherò di essere il più chiaro possibile, poi se non capite qualcosa basta che commentiate l'articolo e vi risponderò. Mi piace informatica, musica metal, film, serie TV, viaggiare (ma non ho i soldi) e molte altre cose. Adesso lavoro a Dublino e sto cercando di guadagnare milioni :).

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.