Come Ridurre l’Utilizzo della Memoria su Google Chrome

Come ridurre utilizzo della memoria su google chrome
Come ridurre utilizzo della memoria su google chrome

Google Chrome è uno dei browser web più utilizzati dagli amanti di internet ed è popolare per la sua interfaccia minimale e pulita che rende l’esperienza di navigazione più veloce, più facile e più sicura. Spesso gli utenti si lamentano del fatto che Google Chrome utilizza troppa memoria RAM. Questo rende sia il browser che il computer più lenti, intaccando l’esperienza generale dell’utente. In questa guida troverai alcuni suggerimenti per ridurre l’utilizzo della RAM su Chrome.

Perché Chrome usa così tanta memoria?

La maggior parte delle volte potresti notare un elevato utilizzo della memoria se Chrome non è aggiornato, se c’è un’infezione da virus malware, per via della cache del browser e ancora: più schede ed estensioni hai installato, hai aperto/sono in esecuzione, più memoria Chrome utilizzerà. Anche in questo caso, alcune estensioni o siti web potrebbero perdere memoria e causare, nel tempo, un maggiore utilizzo della RAM.

Suggerimento: se hai delle schede aperte che non utilizzi, su Chrome, prova a chiuderne una e controlla se l’utilizzo della RAM scende.

Controlla l’uso della memoria in Task Manager

Apri innanzitutto il Task Manager di Chrome per scoprire esattamente quanta RAM sta usando ogni sito, estensione o plugin.

  • Clicca sul menu di Chrome e vai su Altri Strumenti -> Task Manager.
  • In alternativa puoi usare la combinazione di tasti Shift + Esc per aprire il Task Manager di Chrome.
  • Qui puoi controllare quali siti o estensioni stanno consumando più memoria.

Aggiorna il Browser Chrome

Google aggiorna periodicamente il suo popolare browser per risolvere bug, per miglioramenti alla sicurezza e per aggiungere nuove funzionalità che migliorano l’esperienza dell’utente. E, al fine di godere dei migliori livelli di prestazioni di Chrome, è importante aggiornare il browser all’ultima versione.

  • Clicca sul menu di Chrome e vai su “Guida”, disponibile nella parte inferiore dell’elenco dei menu.
  • Vai ora su “Informazioni su Google Chrome” per controllare eventuali aggiornamenti.
  • Puoi anche ricercare gli aggiornamenti in modo manuale, digitando, nella barra degli indirizzi: chrome://help (segui poi le istruzioni).

Disabilita applicazioni ed estensioni indesiderate

Le estensioni di Chrome ti aiutano a fare le cose molto più velocemente, ma possono consumare un sacco di RAM: più estensioni hai in esecuzione, più Chrome consumerà RAM e potenza di elaborazione, causando un elevato utilizzo della memoria, con conseguente rallentamento del computer. Ancora una volta, le estensioni e le barre degli strumenti installate sul tuo browser potrebbero essere in conflitto con il caricamento di un sito web. Rimuovere o disattivare le estensioni e le barre degli strumenti di chrome probabilmente ridurrà l’utilizzo della memoria.

  • Apri Chrome.
  • Digita chrome://extensions nella barra di ricerca e premi invio.
  • Si aprirà una pagina con tutte le estensioni di Chrome installate sul tuo dispositivo. Da qui potrai disabilitare le estensioni indesiderate.
  • Decidi se disabilitare semplicemente l’estensione o se eliminarla.

Ricorda che se decidi di eliminare un’estensione perderai tutti i dati relativi ad essa (cosa che invece non succede se scegli di disabilitarla).

Interrompi le App in Background

Chrome ti consente di avviare delle app in background anche dopo aver chiuso il browser. Ecco come fare per interrompere le app in background quando Chrome è chiuso.

  • Apri le impostazioni di Chrome digitando nella barra di ricerca: chrome://settings/
  • Scendi giù ed espandi il menu “Avanzate”.
  • Nella sezione chiamata “Sistema” disattiva la funzione “Continua a eseguire applicazioni in background dopo la chiusura di Google Chrome”.
  • Controlla adesso se l’utilizzo di RAM da parte di Chrome è diminuito.

Pulisci Cache e Cookie di Chrome

Ancora una volta, cookie e cache potrebbero rendere il browser lento e con qualche bug. In questi casi, quindi, il browser non funzionerà bene e userà molta memoria, influenzandone le prestazioni. Cancellare la cache del browser e i cookie aiuta a velocizzare il browser e ad avere buone prestazioni.

  • Apri Chrome.
  • Clicca sul menu di Chrome e vai su Altri Strumenti.
  • Clicca adesso su “Cancella dati di navigazione”.
  • Scegli, in alto, un intervallo di tempo. Per eliminare tutto scegli “Dall’inizio”.
  • Spunta le voci: “Cookie e altri dati dei siti” e “Immagini e file memorizzati nella cache”.
  • Clicca su “Cancella dati”.

Crea un nuovo profilo utente per Chrome

Se non hai ancora risolto il problema: prova a creare un nuovo profilo utente per Chrome, potrebbe aiutarti a ridurre l’utilizzo della RAM.

  • Chiudi Chrome e qualsiasi processo relativo a Chrome dalla Gestione Attività.
  • Apri adesso Explorer, utilizzando la combinazione di tasti Windows + E e segui questo percorso: C:\Users\<username>\AppData\Local\Google\Chrome\User Data\Default
  • Premi la combinazione di tasti CTRL + A per selezionare tutti i file all’interno della cartella menzionata sopra.
  • Premi poi Shift + tasto canc per eliminare in modo permanente tutti i file selezionati.
  • Apri adesso Google Chrome e crea un nuovo Profilo Utente. Controlla infine se il problema è stato risolto.

Ripristina le Impostazioni Predefinite di Chrome

Prova a ripristinare Chrome alle sue impostazioni originali e controlla se ti aiuta a risolvere il problema.

  • Apri Chrome e vai alla sezione “Avanzate” nelle Impostazioni. Scendi giù fino al menu chiamato “Reimpostazione e pulizia”.
  • Clicca su “Ripristina le impostazioni predefinite originali”.
  • Si aprirà un pop-up che ti avvisa delle conseguenze del ripristino. Clicca su “Reimposta” per confermare l’azione.

Reinstalla Chrome

  • Clicca con il tasto destro sul menu Start di Windows 10 e vai su Programmi e Funzionalità.
  • Scendi fino a trovare Chrome, cliccaci e scegli poi “Disinstalla”.
  • Segui le istruzioni a schermo per disinstallare il browser Chrome dal tuo dispositivo.
  • Riavvia il PC e vai al sito ufficiale di Chrome per scaricare e installare l’ultima versione disponibile.

Estensioni di Chrome che riducono l’utilizzo della memoria

Grazie all’estensione di Chrome TooManyTabs puoi scegliere quali schede chiudere temporaneamente. Usa questa estensione per chiudere le schede e riaprirle al punto di prima, per poter riprendere da dove avevi lasciato.

Troviamo poi OneTab, che chiude tutte le schede aperte senza eccezioni. Con l’estensione OneTab attiva tutte le tue schede verranno spostate in un’unica lista. Potrai poi ripristinare tutte le schede con un solo click, scegliere di ripristinare solo alcune schede o chiuderle tutte in modo permanente.

Un’altra estensione di Chrome, utile in questi casi, è TabMemFree: sospende automaticamente tutte le schede inattive, permettendoti di scegliere un tempo limite prima che le schede inattive vengano sospese, partendo da un tempo minimo di 15 minuti.

L’ultima estensione di cui voglio parlarti è Text Mode: scarta tutte le immagini, i video e gli elementi flash, caricando tutte le pagine web solo in modalità testo. Questo non solo riduce l’uso della RAM, ma ti libera anche da alcune pubblicità e contenuti incorporati.

Con queste soluzioni sicuramente riuscirai a far consumare meno memoria RAM al browser Google Chrome.

Informazioni su Dundi 1134 Articoli
Ciao a tutti, nel sito tratterò vari argomenti e cercherò di essere il più chiaro possibile, poi se non capite qualcosa basta che commentiate l'articolo e vi risponderò. Mi piace informatica, musica metal, film, serie TV, viaggiare (ma non ho i soldi) e molte altre cose. Adesso lavoro a Dublino e sto cercando di guadagnare milioni :).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.