Controllare la salute del Portatile/PC Fisso

Controllare la salute del portatile
Controllare la salute del portatile

Proprio come ci si prende cura del proprio benessere, allo stesso modo è importante prendersi cura del proprio PC fisso o portatile con Windows 10. Il modo migliore per determinare lo stato di salute del computer è eseguire diversi rapporti, come quelli generati da Sicurezza di Windows e Performance Monitor. Con i metodi che andremo a vedere, potrai determinare lo stato di diversi componenti hardware e migliorare le prestazioni. Ecco allora alcuni consigli su come eseguire un controllo completo dello stato di salute del PC.

Controllare la Salute del PC Con Sicurezza di Windows

Controllare la salute del pc con sicurezza di windows
Controllare la salute del pc con sicurezza di Windows

Se vuoi una panoramica veloce sulla salute del tuo sistema, puoi utilizzare lo strumento che mette a disposizione Windows. Per avviare il programma, nel menu Start cerca Sicurezza di Windows. Una volta aperto, clicca su Prestazioni e integrità del dispositivo. La sezione che riguarda il rapporto sulla salute del PC è divisa in diverse aree: ti verranno segnalati tutti gli eventuali problemi e la loro risoluzione.

Sicurezza di Windows esegue, periodicamente, una scansione in background, come mostrato dalla data dell’Ultima Scansione, quindi non c’è bisogno di eseguirla manualmente.

Il rapporto sulla salute riporta:

  • Spazio su disco: ti segnala se il sistema ha abbastanza spazio sul disco per completare le varie azioni, come gli aggiornamenti.
  • Durata della Batteria: segnala se c’è qualcosa che sta scaricando la batteria, come ad esempio le impostazioni della luminosità.
  • App e Software: segnala se qualcosa installato sul PC ha bisogno di essere aggiornato o ha un malfunzionamento.
  • Servizio Ora di Windows: segnala se l’orologio è fuori sincrono o disabilitato, il che può avere un impatto sulla connessione internet e causare altri problemi.

Se tutte le voci sono a posto, saranno contrassegnate da un segno di spunta verde. Altrimenti, una spunta gialla ti indicherà che puoi cliccare per scoprire qual è il problema specifico e ti suggerirà come risolverlo.

Controllare la Salute del PC/Portatile Con Performance Monitor

Diagnostica di sistema in windows 10
Diagnostica di sistema in Windows 10

Performance Monitor è il secondo utility che abbiamo su Windows 10 ed è uno strumento avanzato che serve per tenere traccia di elementi come l’utilizzo del disco, della memoria e della rete. Puoi aprire questo programma come hai fatto in precedenza. Performance Monitor ti permette di generare due diversi rapporti: Diagnostica di Sistema e Prestazioni Sistema.

Per crearli:

  1. Dal pannello a sinistra espandi il menu Insiemi Agenti di Raccolta dati > Sistema.
  2. Clicca con il tasto destro su Diagnostica di Sistema e Prestazioni di Sistema e poi su Avvia.
  3. Ogni rapporto può richiedere circa un minuto per essere completato. Una volta pronto, puoi accedervi attraverso Rapporti > Sistema. I nomi dei rapporti contengono la data in cui sono stati generati.

Come Controllare lo Stato di Salute della Batteria del Portatile

Come controllare lo stato di salute della batteria del portatile
Come controllare lo stato di salute della batteria del portatile

Se il tuo sistema supporta la modalità di sospensione puoi avviare un rapporto per valutare la salute della tua batteria e capire come viene utilizzata. Questo può essere utile per identificare le app o i dispositivi che utilizzano molta energia, magari anche inutilmente. È possibile eseguire questo strumento su un fisso, per controllare il ciclo di alimentazione del computer ma, ovviamente, è più utile per gli utenti con un computer portatile. Per questi ultimi, il rapporto può essere utile per capire quanti cicli ha attraversato la batteria, e cioè: quante volte la batteria è passata dall’essere completamente scarica a completamente carica.

Per iniziare, apri il Prompt dei Comandi.

Dobbiamo usare un comando per generare un file HTML del rapporto. Per farlo, esegui il seguente comando:

powercfg /SleepStudy /output %USERPROFILE%\Desktop\mysleepstudy.html

Questo processo creerà un file sul tuo desktop chiamato mysleepstudy.html. Puoi tranquillamente adattare il comando ad un percorso diverso o cambiare il nome del file.

Di default Sleep Study (lo strumento che stiamo utilizzando) copre solo gli ultimi tre giorni di attività. Per specificare un numero diverso di giorni inserisci il comando seguente, sostituendo alla parola DAYS con un numero che va da 1 a 28:

powercfg /SleepStudy /output %USERPROFILE%\Desktop\mysleepstudy.html /Duration DAYS

Dal Desktop e apri il file per vedere il report nel tuo browser.

Il rapporto ti dà informazioni sul tuo portatile/PC Desktop e sulla batteria. Il rapporto evidenzierà i primi cinque “colpevoli” del consumo della batteria, ma fai attenzione a come interpreti i dati. Un utilizzo elevato non è necessariamente un problema, perché dipende da ciò che stavi facendo in quella sessione. Per esempio: installare gli aggiornamenti di Windows, riprodurre musica o avere dei dispositivi Bluetooth collegati, sono tutte azioni che richiedono necessariamente un elevato utilizzo della batteria.

Come Controllare lo Stato di Salute della Rete Wireless con un Network Report

Come controllare lo stato di salute della rete wireless con un network report
Come controllare lo stato di salute della rete wireless con un network report

Su Windows 10 puoi generare un Rapporto sulla Rete Wireless per capire la “cronologia” degli ultimi tre giorni della connessione wireless del tuo sistema. Questo metodo è perfetto per scoprire in che modo utilizzi la tua connessione e cosa potrebbe causare eventuali problemi.

Apri Prompt dei Comandi (come Amministratore).

Inserisci il comando seguente nel Prompt:

netsh wlan show wlanreport

In questo modo si creerà un file HTML. Per visualizzarlo premi la combinazione di tasti Windows + R per aprire la finestra Esegui e poi inserire il seguente commando.

%ProgramData%\Microsoft\Windows\WlanReport\wlan-report-latest.html

Adesso si aprirà un rapporto nel tuo browser.

Il grafico in alto ti fornisce un riassunto delle “sessioni di connessione” disponibili nel rapporto. Puoi cliccare su una lettera per saltare a quella specifica sezione. Quelle a cui prestare attenzione sono quelle in rosso, che indicano un errore.

Dai anche un’occhiata alla tabella Disconnect Reasons (Motivi di Disconnessione) se vuoi capire i motivi per cui la tua connessione si è interrotta.

 

Informazioni su Dundi 1268 Articoli
Ciao a tutti, sono un'appassionato di tecnologia ed informatica. Il mio obiettivo è quello di condividere con voi guide e soluzioni semplici alle diverse problematiche che potreste incontrare nella vita di tutti i giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.