Cos’è la nuova serie X di processori Intel

Cose la nuova serie x di processori intel
Cose la nuova serie x di processori intel

L’informatica è un mondo dove può accadere sostanzialmente di tutto. E’ possibile procurarsi dei piccolissimi prodotti (Raspberry) nel quale far girare un sistema operativo discretamente funzionale…oppure prendere un processore che costa così tanto da far impallidire tutto il resto sistema e il nostro conto in banca. Stiamo parlando di Intel una delle più famose marche per quel che riguarda non solo i processori con più core, ma anche con più caratteristiche. Sì, perché l’Intel ha creato processori per tutti i gusti. Non solo in classi che rientrano anche nel particolare “Gold”, ma anche in piccole aggiunte come le categorie “U” (processori fatti per consumare poca energia) o “HQ” (per scopi che richiedono più potenza). Ma cosa si può dire invece della categoria X?

Descrizione processore x della intel
Descrizione processore x della intel

Partiamo dalla più antica base del simbolo X. Attualmente, questa non è un’idea nuova dell’Intel! Si parla infatti già del 2004, un anno nel quale l’Intel spopolava con il suo nuovo processore Pentium 4. Cavalcando la cresta dell’onda e la facilità d’un overclocking dinamico, la casa decide di produrre una CPU chiamata Pentium 4 Extreme Edition. Notate niente? La “X” è proprio quello che definisce il genere di questo processore. L’estremo. Ma il tutto non viene solamente in quantità di GHZ ampliate al massimo.

Le caratteristiche sono (naturalmente) assurde, ma…

Specifiche processore x intel
Specifiche processore x intel

Prendiamo in esempio il processore Core i9 7940X. Si tratta d’una CPU capace di sfruttare fino a 14 Core con 28 Threads, con un Overclock fino a 4.40Ghz. Anche se sembra un processore fatto apposta per li videogaming, non è veramente così: non esistono videogiochi che al momento utilizzano fino a 14 Core, di certo si concentrano di più sulla presenza della scheda video. E’ piuttosto un processore meglio indicato per altre faccende come lo sviluppo di programmi o scopi molto specifici. Di certo, ci si può comunque vantare d’avere un processore da più di  1000 euro all’interno del nostro PC. Ma tutto ha il suo tornaconto: per poter offrire così tanta energia, questi processori spesso si basano su un architettura esistente (perciò non nuova) estremamente modificata in tanti aspetti. Questo significa dei componenti più grandi che invece si basano su vecchie logiche processive, qualcosa che in rispetto della sua dimensione può offrire più energia ai numerosi Cores di questo processore.

Questo significa che – per un certo aspetto – questi processori sono anche meno sicuri per la famosa vulnerabilità Meltdown / Spectre. Qualcosa che però, in fondo, si sta risolvendo giusto in questi mesi (almeno in maniera parziale).

L’effetto Bottleneck è ancora più elevato, a meno che non siamo pronti ad affrontarlo

Chiaramente con un numero così elevato di Cores ad altissima efficienza, non possiamo certo pensare di unire questo processore a pochi GB di RAM o una scheda video di vecchia generazione! Se non ne siete a conoscenza, l’effetto Bottleneck è un esempio di quando vi è tanta energia (come il getto dell’acqua) ma questa è limitata da una piccola uscita (come il collo d’una bottiglia). Come tale, quando s’investe in questo processore, è anche bene tenerne a mente lo scopo ed adattare la composizione nella giusta maniera.

Alla fin fine, la serie X dei processori Intel è poco più che un lusso sfrenato che un utente a caso può godere se ne ha il denaro – in altri casi può essere ottimo per chi programma o ne ha in mente scopi specifici. Non è necessariamente un non-plus-ultra per tutte le situazioni: in quei casi, anche una “normale” versione dell’i9 o una bella potente dell’i7 può dare tanto più di quel che desideriamo.

Informazioni su Dundi 980 Articoli
Ciao a tutti, nel sito tratterò vari argomenti e cercherò di essere il più chiaro possibile, poi se non capite qualcosa basta che commentiate l'articolo e vi risponderò. Mi piace informatica, musica metal, film, serie TV, viaggiare (ma non ho i soldi) e molte altre cose. Adesso lavoro a Dublino e sto cercando di guadagnare milioni :).

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.