Facebook lancia nuove emoji di famiglia, ma manca qualcosa

Facebook lancia nuove emoji di famiglia
Facebook lancia nuove emoji di famiglia

Facebook ha reso disponibile 125 nuove emoji di famiglia, hai la possibilità di scegliere tra una famiglia bianca, nera, gialla e altri colori un po’ più leggeri. Tra tutte queste combinazioni si sono scordati di aggiungere una famiglia interrazziale, formato da genitori bianchi e neri con i rispettivi figli.

L’anno scorso Microsoft aveva aggiunto 52.000 emoji familiari dopo l’aggiornamento di Windows 10 con diverse combinazioni che includevano famiglie interrazziali e famiglie monoparentali, era la prima volta che un sistema operativo faceva una cosa del genere.

Le nuove emoji sono disponibili in tutto il mondo, ma solo attraverso il sito web di Facebook e il sito mobile, quindi sul Messenger non gli troverete. Per accedere alla funzione, basta fare clic sull’icona di smiley nell’angolo giù a destra, selezionare l’icona della famiglia desiderata e premere a lungo su di essa per riportare i diversi toni della pelle.

No, Mark Zuckerberg non è diventato razzista visto che ha la moglie asiatica, il problema è causato dalla codifica del tono di più colori, a quanto pare non è ben supportato e si rischierebbe di far vedere due icone separate.

Emoji di famiglia a più toni non sono facilmente codificati. Inoltre, il codice particolare non è ben supportato. Se hai inviato emoji complessi di famiglia di Microsoft per dire, un maschio asiatico, una donna bianca e il loro bambino ad un’altra piattaforma, le emoji avrebbero rappresentato come icone separate.

Informazioni su Dundi 995 Articoli
Ciao a tutti, nel sito tratterò vari argomenti e cercherò di essere il più chiaro possibile, poi se non capite qualcosa basta che commentiate l'articolo e vi risponderò. Mi piace informatica, musica metal, film, serie TV, viaggiare (ma non ho i soldi) e molte altre cose. Adesso lavoro a Dublino e sto cercando di guadagnare milioni :).

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.