Il mio provider come capisce se scarico da BitTorrent

Il provider come capisce quando scarico da torrent
Il provider come capisce quando scarico da torrent

Diciamoci la verità: chi non ha mai usato BitTorrent almeno una volta nella vita? Magari lo avete fatto per protesta contro l’industria. Magari lo avete fatto per condividere il vostro lavoro con l’intera rete. Ma in generale – e siamo onesti – BitTorrent è usato quasi sempre per la pirateria. Per questo, si sono prese diverse contromisure. C’è chi dice che un’intera squadra dello SWAT arriverà a casa vostra per dirvi di smettere, e c’è chi, con logica più onesta, vi dirà che arriverà una gentile lettera da un avvocato. Ti stai chiedendo come fanno ad arrivare a noi? Può il mio Provider capire se stiamo usando BitTorrent per scaricare film, giochi o musica e metterci nei guai per questo?

Partiamo dalla più piccola base. I Torrent funzionano un po’ come al giorno d’oggi si definisce un sistema Cloud: diversi e tantissimi PC condividono un singolo file che si divide per due sezioni: Seed (persone che hanno l’intero file e lo condividono) e Leech (persone che hanno un file incompleto, lo stanno scaricando e condividendo allo stesso tempo). Il sistema di Torrent è espressivamente Peer-To-Peer, detto anche P2P, come tale la comunicazione è spesso da PC a PC, utente ed utente. Torrent può funzionare un po’ dappertutto, anche sui cellulari.

Fatto sta, gli indirizzi che riguardano ogni comunicazione è “nudo e crudo” e come tale ben visibile. Se questo non è chiaro in maniera diretta (ovvero cercando di controllare la nostra connessione) basta farlo guardando i client connessi ad un singolo file.

La verità è che i Provider possono controllare il nostro streaming di connessione. Alcuni servizi impongono anche un limite di velocità, rilevando la connessione a più indirizzi (numerosi PC che comunicano con noi allo stesso tempo con un trasferimento dati intenso), ma al giorno d’oggi non lo fanno più di tanto (E’ però presente per i servizi basati su WIFI e 4G). D’altro canto non s’importano di darci fastidio, a meno che qualcuno non li costringe a fare questo gesto.

Come scaricare velocemente e direttamente da Torrent

Ricordate quando abbiamo detto che l’indirizzo appare chiaramente nella lista delle persone che scaricano o stanno trasmettendo un file? Vi sono volte che diverse case, interessate a trovare i colpevoli d’un certo campo di pirateria, partecipano anche loro al download. Raccolgono tutti gli indirizzi relativi al file scaricato, e quindi – una volta capito il tipo di servizio usato – fanno una veloce comunicazione legale con loro.

Di quel punto il Provider deve comunicare all’utente che è stato rilevato il download d’un file illegale (spesso riportandone anche il tipo) e che se insiste nella sua attività, può andare incontro a sanzioni legali. Se tutto coincide, c’è ben poco da scherzare: ma in fondo le compagnie lo fanno solo quando possono spaventare un grosso numero d’utenza, non si concentreranno mai su giusto qualche centinaio di persone, così come i Provider stessi (Telecom, Tiscali, Vodafone, ect…) trovano infruttuoso prendersela con la propria utenza. E’ tanta cattiva pubblicità e tanto denaro buttato in lavorazioni legali.

Ma quindi, se il mio Provider può capire se sto scaricando Torrent (Limitando la mia velocità) e se le multinazionali possono capire chi sono (seguendo lo stesso file condiviso) posso usare un VPN per nascondermi da questa minaccia?

Leggi anche: Il miglior programma VPN gratuito per nascondere IP

Sì, sì, mille volte sì. Fatto sta però che usare un VPN rallenta enormemente la velocità di connessione, perciò dovete essere pronti a pagare per un servizio che può offrirvi almeno una connessione decente, nascosta bene e – ovviamente – non limitata da Torrent. A questo punto nessuno può davvero prendersela con voi, visto che l’indirizzo che appare in quel caso è un altro. Ricordatevi di far uso del VPN fino alla fine però: anche in singolo secondo fuori da quella comunicazione, e il vostro indirizzo vero scapperà all’aperto.

Informazioni su Dundi 1006 Articoli
Ciao a tutti, nel sito tratterò vari argomenti e cercherò di essere il più chiaro possibile, poi se non capite qualcosa basta che commentiate l'articolo e vi risponderò. Mi piace informatica, musica metal, film, serie TV, viaggiare (ma non ho i soldi) e molte altre cose. Adesso lavoro a Dublino e sto cercando di guadagnare milioni :).

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.