Windows 11 non rileva il secondo Schermo: Cause e Come Risolvere

Windows 11 non rileva il secondo schermo è un problema che gli utenti possono incontrare quando cercano di collegare un monitor aggiuntivo al loro computer. Questo problema impedisce al sistema operativo Windows 11 di riconoscere o di visualizzare il contenuto sul secondo schermo. Le cause di questa problematica possono essere molteplici, includendo problemi hardware, impostazioni di visualizzazione non corrette, driver della scheda grafica obsoleti o non funzionanti correttamente, e problemi di compatibilità con Windows 11.

Per risolvere il problema di Windows 11 che non rileva il secondo schermo, gli utenti devono verificare le connessioni fisiche per assicurarsi che il monitor sia correttamente collegato al computer tramite il cavo appropriato. È essenziale controllare sia la porta del monitor sia quella del computer per assicurarsi che non ci siano danni o connessioni allentate. Successivamente, è consigliabile verificare le impostazioni di visualizzazione di Windows 11, accedendo alle impostazioni del sistema per assicurarsi che il secondo schermo sia configurato e riconosciuto correttamente.

Se il problema persiste, l’aggiornamento o la reinstallazione dei driver della scheda grafica possono essere necessari. I driver della scheda grafica sono cruciali per la comunicazione tra il sistema operativo e il hardware di visualizzazione. Gli utenti possono visitare il sito web del produttore della scheda grafica per scaricare e installare l’ultima versione del driver. In alcuni casi, può essere utile anche eseguire l’aggiornamento di Windows 11 all’ultima versione disponibile, poiché gli aggiornamenti possono includere correzioni di bug o miglioramenti di compatibilità che risolvono il problema.

Prima di mostrarti come risolvere il problema in questione, è fondamentale esaminare le diverse cause del problema. Può sembrare facile una volta che sei a conoscenza delle potenziali ragioni del problema. Tenendo questo presente, cominciamo subito e analizziamo le cause individualmente.

Perché Windows 11 Non Rileva il secondo Schermo?

Le cause principali per il quale Windows 11 non rileva il secondo schermo sono menzionate di seguito:

  • Connessione allentata o cavo difettoso  : il motivo più evidente del problema è il cavo utilizzato per collegare lo schermo al computer. Se la connessione su entrambe le estremità è allentata, ovvero il cavo non è inserito correttamente, non sarà possibile utilizzare il secondo monitor. Inoltre, anche un cavo difettoso può causare il problema in questione. Se questo caso è applicabile, è necessario assicurarsi che i collegamenti siano corretti e che il cavo non sia difettoso.
  • Impostazioni di proiezione dello schermo : un altro motivo per cui lo schermo non viene rilevato può essere rappresentato dalle impostazioni di proiezione dello schermo sul computer. Anche noi ci siamo imbattuti in questo problema e si è scoperto che la risoluzione modificava le impostazioni di proiezione.
  • Adattatore video malfunzionante  : in alcuni casi, il secondo monitor potrebbe non essere rilevato a causa degli adattatori video. Gli adattatori video sono fondamentali in quanto forniscono connettività ai monitor. Questo problema può spesso essere risolto riavviando la scheda video tramite Gestione dispositivi. Dovrai reinstallare
    i driver grafici sul tuo sistema se non funziona. Potresti confonderlo con un adattatore video fisico. Se ne stai utilizzando uno, ti consigliamo di assicurarti che funzioni correttamente testandolo su un monitor diverso.
  • Differenza di frequenza di aggiornamento : se i tuoi monitor differiscono nelle rispettive frequenze di aggiornamento, ciò può sollevare il problema. Per risolvere questo problema, dovrai passare a una frequenza di aggiornamento standard finché non viene rilevata la seconda.

Ora che abbiamo esaminato le possibili cause del problema, siamo pronti per esaminare i vari metodi che ti aiuteranno a risolverlo. Immergiamoci subito.

1. Modificare le impostazioni di proiezione

Quando colleghi un nuovo monitor al tuo sistema , dovrai modificare le impostazioni dello schermo per dire a Windows di utilizzare anche il secondo monitor.

Per impostazione predefinita, Windows viene visualizzato solo su un singolo monitor. Collegando un secondo monitor si estende la visualizzazione. Pertanto, dovrai dire a Windows di estendere gli schermi e di non utilizzare quello primario.

In questi casi, il sistema operativo ha rilevato il tuo secondo monitor. Tuttavia, non invia alcun output al secondo monitor, quindi ti rimane una schermata nera vuota.

Puoi modificare le impostazioni dello schermo nell’app Impostazioni. Questo è abbastanza semplice da fare; seguire le istruzioni qui sotto:

  1. Innanzitutto, apri l’ app Impostazioni di Windows premendo il tasto Windows + I sulla tastiera.
  2. Nella finestra Impostazioni, fare clic sull’opzione Visualizza .
  3. All’interno delle Impostazioni schermo, dovresti vedere due caselle quadrate numerate 1 e 2 , rispettivamente. Ciò significa che Windows sta rilevando il tuo secondo monitor.
  4. Sotto queste caselle, scegli l’ opzione Estendi questi display dal menu a discesa. Una volta fatto ciò, Windows inizierà a visualizzare il secondo monitor, che ora dovrebbe essere visualizzato correttamente.
  5. In alternativa, puoi utilizzare la scorciatoia tasto Windows + P sulla tastiera e scegliere l’ opzione Estendi dal menu.

Se non vedi un’opzione per il secondo monitor nelle impostazioni dello schermo, passa al metodo seguente.

2. Rileva manualmente il secondo monitor

A volte, Windows potrebbe non rilevare automaticamente il secondo monitor. Ciò può verificarsi quando si collega un secondo monitor mentre il sistema è in esecuzione. Se questo caso è applicabile, dovrai forzare Windows a rilevare manualmente il secondo display.

Per fare ciò, seguire le istruzioni di seguito:

  1. Inizia a premere il tasto Windows + I sulla tastiera per aprire la finestra Impostazioni .
  2. Lì, vai alle Impostazioni di visualizzazione facendo clic sulla rispettiva opzione.
  3. Successivamente, espandi il menu Display multipli .
  4. Fare clic sul pulsante Rileva per rilevare manualmente il secondo monitor. Vedi se questo risolve il problema.

3. Utilizzare una frequenza di aggiornamento comune

In alcuni casi, il problema può avere origine a causa di un conflitto tra le frequenze di aggiornamento del monitor principale e di quello secondario. Ciò si verifica spesso quando la frequenza di aggiornamento massima dei monitor non è la stessa, ovvero uno dei monitor supporta 240 hertz e l’altro monitor può supportare solo fino a 144 hertz.

Se questo caso è applicabile, è necessario modificare la frequenza di aggiornamento su un punto di vista comune. Ciò significherebbe modificare la frequenza di aggiornamento a 144 hertz nell’esempio sopra. Uno dei motivi per cui si verifica questo scenario è la tua scheda grafica. Questo perché alcune schede grafiche non possono supportare frequenze di aggiornamento separate contemporaneamente.

La probabilità che ciò accada è piuttosto scarsa. Una volta modificata la frequenza di aggiornamento in qualcosa di comune e viene rilevato il secondo monitor, è possibile riportarlo al valore originale sul monitor principale. Segui le istruzioni qui sotto per farlo:

  1. Per iniziare, apri l’ app Impostazioni premendo il tasto Windows + I sulla tastiera.
  2. Passare alla sezione Display nell’app Impostazioni.
  3. Successivamente, scorri verso il basso e fai clic sull’opzione di visualizzazione Avanzata .
  4. Nella schermata Visualizzazione avanzata, modifica la frequenza di aggiornamento su 60 dal menu a discesa.
  5. Dopo averlo fatto, torna alle Impostazioni schermo ed espandi il menu Schermi multipli .
  6. Fai clic sull’opzione Rileva e verifica se Windows rileva il tuo secondo monitor. Puoi modificare la frequenza di aggiornamento riportandola al valore originale una volta risolto il problema.

Se la modifica della frequenza di aggiornamento sul monitor non risolve il problema, passa al metodo seguente.

4. Riavviare l’adattatore video

L’adattatore video è un componente vitale del tuo sistema operativo poiché collega il monitor e i driver grafici. A volte, l’adattatore video potrebbe non funzionare correttamente a causa di un problema tecnico. Quando ciò accade, dovrai riavviare la scheda video.

È possibile riavviare facilmente l’adattatore video tramite la finestra Gestione dispositivi. Per fare ciò, seguire le istruzioni di seguito:

  1. Innanzitutto, apri la finestra Gestione dispositivi cercandola nel menu Start.
  2. Nella finestra Gestione dispositivi, espandere Schede video.
  3. Successivamente, fai clic con il pulsante destro del mouse sul driver e dal menu a discesa seleziona Disabilita dispositivo.
  4. Attendi che il dispositivo venga disabilitato. Quindi, fai nuovamente clic con il pulsante destro del mouse sul driver e seleziona Abilita dispositivo.
  5. Vedi se questo risolve il problema per te.

5. Reinstallare i driver grafici

A volte potresti riscontrare il problema in questione a causa dei tuoi driver grafici. Ciò può verificarsi quando i driver grafici non funzionano correttamente e non funzionano correttamente. Se questo caso è applicabile, non sarai in grado di utilizzare più display sul tuo computer.

I driver grafici vengono utilizzati dal sistema operativo per comunicare con la scheda grafica installata sul computer. Inoltre, per visualizzare l’output sullo schermo, Windows si affida alla scheda grafica poiché elabora tutta la grafica e altro ancora.

Dovrai disinstallare i driver grafici e installarli per risolvere il problema. Esistono molti modi per eseguire il processo di disinstallazione dei driver grafici. Se desideri eseguire una disinstallazione approfondita, puoi utilizzare DDU per disinstallare i driver grafici.

Tuttavia, il problema in questione non richiede un approccio così approfondito. Puoi risolvere semplicemente disinstallando i driver tramite Gestione dispositivi. Segui le istruzioni qui sotto per farlo:

  1. Per iniziare, apri il menu Start e cerca Gestione dispositivi . Aprilo.
  2. In Gestione dispositivi, espandere l’ elenco Schede video .
  3. Fai clic con il pulsante destro del mouse sui driver grafici e dal menu a discesa scegli Disinstalla dispositivo. Prima di disinstallare i driver, prendi nota del nome del tuo driver, poiché questo è il modello della tua scheda grafica e ti servirà di seguito per scaricare i driver più recenti.
  4. Una volta disinstallati i driver, vai al sito Web del produttore della scheda grafica e scarica i driver più recenti disponibili.
  5. Successivamente, installa i driver sul tuo computer.
  6. Una volta fatto ciò, riavvia il computer.

Dopo aver riavviato il computer, verifica se Windows riesce a rilevare il tuo secondo display. Puoi provare a rilevarlo di nuovo manualmente se Windows non lo fa automaticamente. Nel caso in cui il problema persista, passare al metodo seguente.

6. Controlla il cavo e la connessione

Infine, se nessuno dei metodi sopra indicati risolve il problema, è probabile che il problema sia dovuto al cavo. Se la connessione è allentata o la porta non è inserita completamente, Windows non sarà in grado di rilevare il monitor. Inoltre, un cavo difettoso impedirà al sistema operativo di rilevare il monitor.

Se questo caso è applicabile, ti consigliamo di ricontrollare la connessione e assicurarti che non sia allentata. Se la connessione va bene, cambia il cavo con un altro e verifica se il problema scompare.

Informazioni su Dundi 1442 Articoli
Ciao a tutti, sono un appassionato di tecnologia ed informatica. Il mio obiettivo è quello di condividere con voi guide e soluzioni semplici alle diverse problematiche che potreste incontrare nella vita di tutti i giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.